giovedì, maggio 25, 2006

Mimì prima di Tangeri sedicesima

Dalla piccola agenda:
"Tanto la parola quanto la casa sono costruzioni dell'Io, al tempo stesso indispensabili ed illusiorie, tramite cui l'individuo rivendica la propria specificità e pretende di creare una realtà inviolabile e separata dall'esterno. Privarsi di casa e parola Leo, non per dimostrare qualcosa ma per ridere di chi vuole dimostrare a tutti i costi. Me l'hai insegnato tu."
Notte

2 Comments:

Blogger Roby "phc" Ferrari said...

immagina che mentre lo leggevo ascoltavo catamaran dei Kyuss...immerso in un vortice psichedelico e tumultuoso...che il deserto sia con te !!!

7:19 PM  
Blogger spike said...

Direi che solo "Auto rock" dei mogwai o hyena dei motorpsycho potevano essere una colonna sonora all'altezza dei "deseritici" e lisergici da te citati... max respect

3:53 AM  

Posta un commento

<< Home